Conto termico 2012, gli incentivi per le fonti rinnovabili termiche

ambiente, green economy, green, sologreen, conto termico, fonti rinnovabili termiche, rinnovabili, incentivi conto termico, incentivi rinnovabili, biomassa, notizieE’ stato varato nei giorni scorsi il Conto termico, un provvedimento che introduce gli incentivi delle energie rinnovabili termiche, volte allo sviluppo di energia solare ed energia biomasse nel riscaldamento.

Gli incentivi sulle rinnovabili termiche, nella misura del 40% dell’investimento, serviranno a stimolare l’utilizzo di riscaldamento a biomassa, pompe di calore, solare termico e solar cooling e la messa in efficienza energetica degli edifici pubblici. 

Ma non è tutto, il Conto termico relativo alle fonti rinnovabili termiche si potrà applicare anche agli interventi per usi domestici e per le piccole aziende, comprese le serre, fino ad oggi scarsamente incentivati. In queste categorie rientrano gli impianti con una potenza di circa 500 kW.

L‘erogazione degli incentivi del Conto termico avverranno in 2 anni, in 5 anni per gli interventi più onerosi, e porteranno l’Italia verso la strada tracciata dalla direttiva dell’Unione europea “20-20-20” che entro il 2020 ci sia il 17% di energia prodotta da fonte rinnovabile e un miglioramento dell’efficienza del 20%.

Potrebbe interessanti anche

Conto termico 2012, gli incentivi per le fonti rinnovabili termicheultima modifica: 2012-12-03T15:36:26+01:00da justgreenworld

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *