L’olio di oliva previene il tumore al cervello grazie all’acido oleico

olio-extravergine-oliva

Abbiamo spesso parlato delle molteplici proprietà dell’olio d’oliva e dei suoi benefici effetti ma una recente indagine condotta in Scozia ha evidenziato che l’olio di oliva potrebbe prevenire anche il tumore al cervello grazie all’azione dell’acido oleico in esso contenuto.

Ma che cos’è l’acido oleico? Si tratta di un grasso acido ricco di omega-9 presente in natura e lo si trova nell’avocado, nell’olio di oliva, nelle olive da tavola, nel discusso olio di colza, nell’olio di armellina, nel sego di bue, nell’olio di arachidi, nello strutto e olio di palma. Altre fonti dell’acido oleico sono l’olio di mais, la materia grassa butirrica, l’olio di soia e l’olio di girasole.

Lo studio ha rivelato che l’utilizzo dell’olio di oliva, e quindi dell’acido oleico, previene la formazione della proteina MSI2 che causa il blocco della produzione della proteina miR-7 causando l’insorgenza del tumore al cervello. L’assunzione di acido oleico stimola la produzione della proteina miR-7 bloccando quindi l’insorgenza delle cellule tumorali. Inoltre è già risaputo che l’acido oleico migliora la glicemia, la circolazione sanguigna e favorisce un miglior controllo del diabete.

C’è però un limite all’utilizzo di olio di oliva e di acido oleico in generale, che è dato dall’elevato numero di calorie. Il consiglio ribadito dai medici è quindi di assumere un paio di cucchiai al giorno di olio di oliva.

L’olio di oliva previene il tumore al cervello grazie all’acido oleicoultima modifica: 2017-06-07T14:07:20+00:00da justgreenworld

Un pensiero su “L’olio di oliva previene il tumore al cervello grazie all’acido oleico

  1. Una grande notizia, l’olio d’oliva previene tante altre malattie. Fa bene anche friggere con l’olio d’oliva, alle alte temperature non produce sostanze tossiche, solo che un olio buono extra vergine è costoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *