A Bologna e Ferrara gli autobus fanno il pieno con le bucce di banane

bologna-bus-metano

Bucce di banane per alimentare autobus sembra un film di fantascienza ma è pura realtà grazie ad Hera, un’azienda emiliana, che sta approntando uno stabilimento per il trattamento dei rifiuti organici domestici (umido) dal quale si ricaverà metano per i mezzi pubblici di Bologna e Ferrara. Ma non solo bucce di banane ma anche potature del giardino, ossa del pollo, scorze di melone e tutto quello che finisce nella nostro contenitore dell’umido.

Lo stabilimento che inizierà al sua produzione tra circa un anno, il costo sarà di 30 milioni di euro, sarà in grado di trattare 100 mila tonnellate all’anno di rifiuti e 35 mila tonnellate di potature. A pieno regime lo stabilimento produrrà 8 milioni di metri cubi di metano.

In questo modo a costi contenuti sarà possibile ridurre drasticamente le emissioni di anidride carbonica cioè il principale gas serra. Il processo è molto ‘semplice’, i rifiuti organici vengono immessi in un digestore in cui si scompone l’umido in assenza di ossigeno. In questo modo si genera un gas che successivamente viene isolato e depurato per ottenere come risultato il metano. Ciò resta dei rifiuti è invece indirizzato alla produzione di 20 mila tonnellate annue di fertilizzante.

Quindi, prima di buttare una buccia di banana pensateci prima

A Bologna e Ferrara gli autobus fanno il pieno con le bucce di bananeultima modifica: 2017-06-06T12:35:15+00:00da justgreenworld

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*