Ghiaccio verde al Polo sud, ghiaccio rosso sulle Alpi. Cosa sta succedendo?

ghiaccio-verde_ghiaccio_rosso

In questi ultimi giorni stiamo assistendo a dei fenomeni inquietanti riconducibili all’ormai tristemente famoso cambiamento climatico. Ci riferiamo al ghiaccio verde del Polo sud e al ghiaccio rosso delle Alpi e in entrambi casi, l’effetto è che il ghiaccio si scioglie più velocemente.

Partiamo dal Polo sud, in questa zona gli scienziati hanno rinvenuto delle alghe che crescendo in superficie, per effetto dell’innalzamento delle temperature danno al ghiacciaio una colorazione verde. Basti pensare che nello scorso mese di 9 febbraio nella Penisola Antartica è stata registrata la più alta temperatura nel continente ghiacciato mai rilevata: 20,75 gradi! A parziale consolazione il fatto che le stesse alghe assorbono anidride carbonica pari a quella emessa dalle auto in 875 mila viaggi.

Non va certo meglio sulle nostre Alpi, dove un’alga microscopica rende la superficie ghiacciata color porpora, questo fa assorbire più calore al ghiaccio che si scioglie più facilmente. Stiamo parlando dell’alga Ancylonema nordenskioeldii che vive anche a condizioni estreme e che prospera grazie alla maggiore disponibilità di acqua.

Ghiaccio verde al Polo sud, ghiaccio rosso sulle Alpi. Cosa sta succedendo?ultima modifica: 2020-07-03T15:12:50+02:00da justgreenworld

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *